Con il corso di difesa personale Andrea Colombo ci insegnerà le basi fondamentali per difenderci dalle aggressioni. Ci illustrerà le differenze, anche dal punto di vista della Legge, fra pericolo, minaccia e aggressione. Ci darà consigli sull’approccio psicologico per evitare di arrivare al contatto fisico, e come reagire nel caso non sia stato possibile evitarlo.

corso di difesa personale

 

Corso di difesa personale dal 1° febbraio 2018

Martedì e giovedì dalle 18,30 alle 20. Si inizia con la normale fase di riscaldamento eseguendo esercizi di ginnastica volti a irrobustire la muscolatura e a stimolare l’agilità e la prontezza di riflessi, per poi allenarsi apprendendo le varie tecniche di difesa. Un ultima parte dedicata al rilassamento e, infine, la parte teorica.

L’approccio psicologico-comportamentale sarà uno degli argomenti che tratteremo durante la teoria. Teoria che riguarderà anche:

  • riconoscere il germe della violenza;
  • approccio corretto verso persone che sappiamo essere vittime di violenza e come tentare di aiutarle;
  • a chi rivolgersi in caso di problemi;
  • cosa evitare di fare o dire alla persona violenta.

A tale scopo, avremo, all’interno del corso, un incontro mensile con la psicoterapeuta Daniela Maggiorano che affronterà di volta in volta i vari argomenti.

Quote corso

45€ al mese + 10€ per l’iscrizione annuale all’associazione culturale Vivere e Benessere. Quota trimestrale 120€ comprensiva di quota associativa.

Lasciamo la parola a Andrea Colombo che, con quanto segue, spiega in cosa consiste il corso di difesa personale e la prevenzione del rischio.

 Prevenzione del rischio e difesa personale

PREVENZIONE, METODO,SOLUZIONI VARIE

Corso di difesa personale
Le aggressioni di vario tipo (scippi, rapine, violenze sessuali) sono all’ordine del giorno. I fatti di cronaca parlano chiaro.

Imparare a prevenire un pericolo o una minaccia è fondamentale. Lo scopo è salvaguardare la nostra vita e quella dei nostri cari, soprattutto quando abbiamo di fronte gente disposta a tutto pur di ottenere il suo scopo.

La reazione fisica e la messa in pratica delle varie tecniche mostrate durante il corso DEVONO ESSERE PRESE IN CONSIDERAZIONE COME ULTIMA RISORSA POSSIBILE. Lo scopo e’ salvarsi, non affrontare l’aggressore. Vincere quindi sulla propria rabbia, orgoglio, incomprensione, paura è fondamentale.

Prevenzione

Grazie alla prevenzione, con l’analisi di alcuni fattori e l’osservazione dell’ambiente circostante, possiamo percepire un eventuale pericolo e di conseguenza evitarlo con semplici accorgimenti.

Metodo

Il metodo per evitare di ritrovarsi in situazioni pericolose e mettersi subito al riparo o darsi alla fuga si ottiene con semplici gesti piuttosto istintivi con i quali ci si prepara mentalmente e fisicamente a un pericolo.

Soluzioni varie

Le soluzioni per uscire da queste situazioni hanno il solo scopo della salvaguardia della propria persona e dei propri cari presenti in quel momento, non certamente arrivare a un combattimento  corpo a corpo con l’aggressore. La reazione fisica deve esserci SOLO COME ULTIMA RISORSA POSSIBILE e deve essere mirata alla fuga appena ciò è possibile.

Ju Jitsu

Il Ju Jitsu è un’arte marziale giapponese che significa “Arte della cedevolezza“.

Essa insegna a non opporsi alla forza di chi ci viene incontro (verremmo per forza di cose travolti o schiacciati), ma a controllarla, assecondarla fino a portare la situazione a nostro favore e di conseguenza neutralizzarla.

In essa e’ anche contenuto lo scopo stesso della salvaguardia personale: cedere per controllare, assecondare e neutralizzare.

È un concetto più mentale che fisico. La testa comanda il corpo, la mente vede il pericolo, la mente vede le soluzioni.

Krav Maga

il Krav Maga e’ uno stile di lotta militare israeliana usato dai soldati per potere essere efficaci in breve tempo in caso di lotta a mani nude.

Deriva da varie arti marziali. Non ha fatto altro che raggruppare varie tecniche utili con lo scopo della difesa, disarmo di aggressori armati, contrattacchi rapidi e immediati.

Andrea Colombo

2′ dan di jujitsu moderno (aijj)

2′ dan di jujitsu antico (hontai yohin ryu)

1′ dan di krav maga (ki’ do)

Tag:,